Passa al contenuto principale

Ruvo di Puglia

Ruvo di Puglia

Parte del Parco nazionale dell'Alta Murgia, Ruvo di Puglia è il terzo comune per estensione della città metropolitana di Bari. La sua storia si perde nella notte dei tempi, poiché delle sue origini si è conosciuto poco o nulla fino al XIX secolo, quando sono emersi i prestigiosi vasi e le numerose monete dell’epoca antica che hanno riconsegnato al popolo rubastino uno spazio, un tempo e un luogo nella storia.

Il Borgo pugliese è rinomato per la sua arte e la sua cultura, promosse grazie al Museo archeologico nazionale Jatta che conserva migliaia di reperti archeologici di età ellenistica. Nel secondo dopoguerra, Ruvo si è inoltre distinto in ambito culturale, soprattutto grazie alle opere del pittore, illustratore e scrittore Domenico Cantatore.

Ruvo di Puglia è conosciuta anche come città dell'olio, grazie ai suoi fiorenti vitigni e oliveti.