Gestione delle restituzioni internazionali

Soddisfa tutti i requisiti legali relativi alle restituzioni e specifica le regole sulla restituzione nelle inserzioni internazionali. In questo modo ti sarà più facile gestire le richieste di restituzione e di rimborso. Scopri come:

Soddisfa i requisiti legali relativi alle restituzioni

Come venditore professionale, devi soddisfare i requisiti per la vendita a distanza del paese in cui vendi.

Requisiti per le inserzioni sui nostri siti d’Europa

Informa gli acquirenti sul loro diritto di recesso nelle regole sulla restituzione

Cosa devo includere nelle mie regole sulla restituzione?

  • Tempo a disposizione degli acquirenti per comunicarti che desiderano annullare la transazione: 14 giorni solari
  • Tempo a disposizione degli acquirenti per restituirti l’oggetto: 14 giorni solari
  • Come effettui il rimborso
  • In quanto tempo effettui il rimborso: 14 giorni solari dalla richiesta OPPURE al ricevimento della prova della spedizione dell’oggetto restituito o al ricevimento dell’oggetto restituito, a seconda di quale di questi due avviene prima
  • Chi paga le spese di spedizione della restituzione

Esistono dei requisiti per il contenuto e il modulo delle regole sulla restituzione?

Sì. I requisiti variano a seconda del paese in cui vendi e delle sue leggi sulla vendita a distanza. Rivolgiti a un legale se non sai come creare regole sulla restituzione conformi a un determinato paese.Per istruzioni sul recesso e sui moduli di recesso vedi l’allegato alla Direttiva del Parlamento europeo sui diritti dei consumatori.

Ulteriori informazioni

Rimborsa gli acquirenti se recedono dall’acquisto entro il termine previsto

In base alla Direttiva del Parlamento europeo sui diritti dei consumatori, i consumatori (gli acquirenti) possono recedere dalla maggior parte delle transazioni a distanza entro un periodo di tempo prestabilito (periodo di ripensamento) senza penalità e senza fornire alcun motivo. Sono inclusi i seguenti formati di acquisto:

  • Compralo Subito
  • Offerta diretta
  • Asta online

Paese

Tempo a disposizione degli acquirenti per comunicarti che desiderano recedere dalla transazione (periodo di ripensamento)

Tempo a disposizione degli acquirenti per restituirti l’oggetto dopo averti informato

Chi paga le spese di spedizione della restituzione?

Paesi dell’Unione europea

14 giorni solari**

14 giorni solari

 

Acquirente

Svizzera (paese non appartenente all’Unione europea)

Non ha leggi sulla vendita a distanza. Le restituzioni non sono obbligatorie e non sussistono diritti di annullamento per le vendite effettuate in Svizzera.

** In Germania, devi inviare all’acquirente le tue regole sulla restituzione subito dopo l’acquisto. Se non le invii, il periodo per la restituzione viene esteso a 12 mesi e 14 giorni.

Domande e risposte

  • Cosa devo fare se un acquirente recede dall’acquisto?

    Devi rimborsare per intero e gratuitamente l’acquirente, inclusi il costo dell’oggetto e le spese di spedizione originali.

  • Quando inizia il periodo di ripensamento?

    Quando il consumatore ha ricevuto l’oggetto e tu gli hai fornito le informazioni su come restituirlo.
    Se non fornisci le informazioni sulla restituzione, il periodo di ripensamento viene prolungato.

  • Quanto tempo ho a disposizione per effettuare il rimborso?

    Il rimborso deve essere effettuato entro 14 giorni solari dalla richiesta di recesso OPPURE al ricevimento della prova della spedizione dell’oggetto restituito o al ricevimento dell’oggetto restituito, a seconda di quale di questi due avviene prima.

  • Devo fornire un indirizzo locale per le restituzioni?

    No, ma fornirlo potrebbe convenirti perché gli acquirenti preferiscono restituire gli oggetti nel loro paese.

  • Ci sono delle leggi per la protezione dei consumatori specifiche per la Germania?

    In Germania, chi opera nel mercato lo disciplina e le pratiche commerciali sleali rientrano nella sfera della legge sulla concorrenza sleale (“Gesetz gegen unlauteren Wettbewerb”, UWG).
    In base a questa legge, i concorrenti, le associazioni di categoria, la Camera di commercio e determinate associazioni di protezione dei consumatori possono intraprendere azioni legali contro qualsiasi forma di commercio sleale. Possono inviare una lettera di diffida in cui chiedono di rettificare o sospendere le attività sleali.
    Se ricevi una lettera di diffida puoi scegliere di firmarla, pagare le spese legali sostenute e accettare di pagare una pena pecuniaria per le infrazioni future. Se ignori la lettera, l’ente autorizzato può intraprendere un’azione legale contro di te (ad esempio, richiedendo un’ingiunzione preliminare a un tribunale). Se il tribunale si pronuncia contro di te e non interrompi le attività sleali potresti incorrere in ulteriori costi e spese amministrative.
    In generale, anche qualsiasi violazione delle norme sulla tutela dei consumatori e dei diritti locali sulla proprietà intellettuale viene considerata come attività sleale. Per evitare problemi di questo tipo, assicurati che le tue inserzioni e i prodotti che vendi siano conformi alle leggi sul copyright, sui marchi e su altri diritti sulla proprietà intellettuale dei paesi in cui vendi.

Rispetta i tuoi obblighi verso gli acquirenti in caso di oggetti difettosi o danneggiati

  • Se un oggetto è difettoso, l’acquirente ha diritto alla sostituzione e, in certi casi, al recesso dal contratto.
  • È probabile che sarai obbligato a rimborsare o sostituire gli oggetti persi o danneggiati durante la spedizione.

Requisiti per le inserzioni su eBay.com (USA) e eBay.ca (Canada)

  • Non ci sono requisiti per le vendite a distanza.
  • Devi tuttavia rispettare i requisiti legali del paese in cui vendi. Ad esempio, se vendi su eBay.com e l’oggetto può essere acquistato da un acquirente del Regno Unito, assicurati che l’inserzione sia conforme anche alle leggi di questo paese e d’Europa.

Requisiti per le inserzioni su eBay.com.au (Australia)

  • Non sei tenuto a informare gli acquirenti sul diritto di recesso.
  • Non esistono periodi di ripensamento e diritti di rimborso se l’acquirente cambia idea.
  • Devi sostituire l’oggetto o rimborsare per intero l’acquirente (che ha diritto di scelta fra queste due opzioni), comprese le spese di spedizione originali, se l’oggetto presenta un difetto materiale o se si rompe entro un determinato periodo di tempo nel quale l’acquirente si aspetta che continui a funzionare.
  • Devi includere nell’inserzione il seguente testo e attenerti ad esso:
    “I nostri prodotti sono accompagnati da una garanzia che non può essere esclusa in base alla legge sui consumatori dell’Australia. Avete diritto alla sostituzione o al rimborso in caso di un difetto grave e a un risarcimento in caso di ogni altro danno o perdita ragionevolmente prevedibili. Avete inoltre diritto alla riparazione o alla sostituzione del prodotto se la sua qualità non è accettabile e ciò non rappresenta un difetto grave.”.
    "Our goods come with guarantees that cannot be excluded under the Australian Consumer Law. You are entitled to a replacement or refund for a major failure and for compensation for any other reasonably foreseeable loss or damage. You are also entitled to have the goods repaired or replaced if the goods fail to be of acceptable quality and the failure does not amount to a major failure. ".

Requisiti per i venditori non professionali

  • Puoi scegliere di offrire volontariamente le restituzioni, indipendentemente dal paese in cui vendi.
  • Potresti dover accettare le restituzioni se l’oggetto ricevuto dall’acquirente è difettoso o non è come descritto nell'inserzione.  

Ulteriori informazioni

Specifica le regole sulla restituzione nelle inserzioni

I venditori professionali e quelli non professionali devono specificare le regole sulla restituzione nelle loro inserzioni, anche nel caso in cui non accettano le restituzioni. I venditori professionali devono informare gli acquirenti sul diritto di restituire l’oggetto prima dell’acquisto.

Specifica le regole sulla restituzione

  1. Seleziona il periodo di tempo entro il quale l’acquirente ti deve comunicare che intende recedere dal contratto.  
  2. Seleziona chi paga le spese di spedizione della restituzione: tu o l’acquirente.

Importante :

  • Non sei obbligato a specificare le regole sulla restituzione per i prodotti fatti su misura, i generi alimentari e i beni deperibili. In determinati casi potresti non dover specificare le regole sulla restituzione anche per gli oggetti messi in vendita nelle categorie Immobili, Biglietti e viaggi e Attrezzature industriali. Per altre eccezioni, vedi l’Articolo 16 della Direttiva del Parlamento europeo sui diritti dei consumatori.
  • Sui siti eBay d’Europa, il periodo minimo per le restituzioni standardizzate è di 14 giorni, come stabilito dalla Direttiva del Parlamento europeo sui diritti dei consumatori.

Ulteriori informazioni

Come creare regole sulla restituzione diverse a seconda delle inserzioni e dei mercati

Se sei un venditore professionale puoi:

  • Creare regole sulla restituzione specifiche per ogni sito con il Gestore delle regole di vendita del sito dove vendi. Stiamo lavorando per rendere disponibile questa funzione su tutti i nostri siti.
  • Modificare più inserzioni e applicare regole diverse a inserzioni diverse, in base a quello che vendi.

Gestisci le richieste di restituzione

Puoi gestire le richieste di restituzione direttamente con l’acquirente o nello Spazio soluzioni eBay.

Se effettui vendite internazionali sui nostri siti d’Europa

Dopo che un acquirente apre una controversia o richiede un rimborso, gestisci queste operazioni nello Spazio soluzioni.

Puoi rimborsare l’acquirente e ottenere il rimborso della Commissione sul valore finale nel corso di queste operazioni.

Se effettui vendite internazionali su eBay.com (USA) e eBay.ca (Canada)

Dopo che un acquirente apre una controversia e richiede un rimborso, gestisci la richiesta nello Spazio soluzioni.

Ulteriori informazioni

Domande più frequenti

Quanto tempo ho a disposizione per effettuare il rimborso?

Il rimborso deve essere effettuato entro 14 giorni solari dalla richiesta di recesso OPPURE al ricevimento della prova della spedizione dell’oggetto restituito o al ricevimento dell’oggetto restituito, a seconda di quale di questi due avviene prima.

Devo fornire un indirizzo locale per le restituzioni?

No, ma fornirlo potrebbe convenirti perché gli acquirenti preferiscono restituire gli oggetti nel loro paese.

Devo offrire le etichette prepagate per la spedizione delle restituzioni?

No, ma nell’inserzione potresti offrire servizi di spedizione con etichette prepagate per la restituzione.